Omeostasi

(dal greco ὅμοιος+στάσις, “simile posizione”) è la tendenza naturale al raggiungimento di una relativa stabilità, sia delle proprietà chimico-fisiche interne che comportamentali, che accomuna tutti gli organismi viventi, per i quali tale regime dinamico deve mantenersi nel tempo anche al variare delle condizioni esterne, attraverso precisi meccanismi autoregolatori.

I commenti sono chiusi